Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Via Milano / Via Milano

Debito mai saldato: maxi rissa tra indiani, dieci denunce

La Polizia locale è intervenuta nella notte per porre fine a una rissa scatenatasi tra immigrati indiani. All'origine una questione di soldi

15 persone coinvolte, un ferito grave, un arresto, 9 denunce: questo il primissimo bilancio di una rissa scoppiata attorno a mezzanotte a Brescia, in via Milano. A scontrarsi sono stati due gruppi contrapposti di immigrati indiani, il primo della città, il secondo della Bassa, composto da extracomunitari residenti tra Pontevico e Cremona. 

A quanto pare all'origine dello scontro ci sarebbe un debito mai saldato tra due indiani, ognuno dei quali spalleggiato da un gruppo di "sostenitori". Dalle parole si è passati presto ai fatti, e sono spuntate diverse armi: coltelli, taglierini, martelli, bastoni, il tutto è raccontato dal Giornale di Brescia.  

Solo l'intervento della Polizia locale, col supporto della Polizia, ha placato gli animi: 9 persone sono state denunciate per rissa, lesioni o porto d'armi, un indiano è stato arrestato per avere sferrato fendenti di coltello a un connazionale, e tre persone sono finite in ospedale, una delle quali con una prognosi di 20 giorni per ferite a un braccio e a un fianco. Solo un paio di settimane fa furono addirittura cinquanta gli immigrati coinvolti in un altro scontro, allora scatenato da motivi di cuore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Debito mai saldato: maxi rissa tra indiani, dieci denunce

BresciaToday è in caricamento