Maxi rissa tra bande rivali fuori dalla disco: 3 arrestati

Si tratta di tre giovani di età compresa tra i 25 e i 30 anni. Uno di loro ha anche tentato la fuga a bordo di un'auto, ma la folle corsa si è conclusa contro la vetrina di un negozio

Foto di repertorio

BRESCIA. La nottata in discoteca si è chiusa con una maxi rissa a colpi di bottiglia. Il violento episodio si è verificato alle 6 del mattino fuori dalle porte del locale Banana Loca di via Vergnano. La furibonda lite avrebbe coinvolto circa una ventina di persone, fanno sapere gli agenti della squadra Volante della Questura di Brescia, intervenuti sul posto con 3 pattuglie dopo aver ricevuto una segnalazione.

All’arrivo dei poliziotti il più classico dei fuggi fuggi, ma per tre dei giovani coinvolti - tutti di origine tunisina - non c’è stato scampo e sono scattate le manette. Uno di loro, nonostante fosse seriamente ferito, ha tentato la fuga a bordo di un’Alfa, ma la folle corsa è finita contro la vetrina di un negozio, a pochi metri dal luogo dov’era scoppiata la rissa. Il ragazzo è poi stato soccorso di sanitari del 118 e  trasportato in Ospedale: ha riportato fratture alla gamba e ad un braccio, oltre che diverse lacerazioni al volto. Se la caverà in trenta giorni.

I tre giovani, di età compresa tra i 25 e i 30 anni, sono stati arrestati e processati per direttissima. Nei loro confronti il giudice ha emesso un provvedimento di obbligo di dimora fuori da Brescia. Per uno di loro è arrivato anche il nulla osta all'espulsione: il giovane era già stato accompagnato fuori dai confini nazionali nel febbraio del 2014, ma è rientrato in Italia irregolarmente. Non sono ancora stati identificati, invece, gli altri partecipanti. 

Le indagini della Polizia si concentrano ora sulle motivazioni che hanno scatenato lo scontro: la pista più probabile è quella di un regolamento di conti tra bande rivali nella gestione dello spaccio di stupefacenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento