Cronaca Via Milano / Via Milano

Lite tra colleghi degenera in una scazzottata: impiegato pubblico in ospedale

Il diverbio è scoppiato negli uffici della Provincia di via Milano: un uomo avrebbe sferrato un pugno ad un collega, poi caduto a terra battendo la testa

Foto d'archivio

BRESCIA. Nata per questioni di lavoro, una lite tra dipendenti della Provincia è degenerata in un'aggressione. Uno dei due colleghi dalle parole grosse sarebbe presto passato alle vie di fatto, rifilando un pugno ad un impiegato di 54 anni. Un colpo ben assestato, tanto che l'uomo sarebbe caduto a terra, battendo la testa sul pavimento. 

Imprenditore aggredisce
gli ispettori del lavoro 

Il diverbio - a quanto si è saputo - è scoppiato poco dopo le 10 di ieri, martedì 10 novembre, negli uffici di via Milano. Sul posto si è recata un’ambulanza, oltre a una pattuglia del reparto Volanti della Questura di Brescia, che ha trasportato il ferito all’ospedale Sant’Anna per gli accertamenti del caso. L’uomo non ha riportato lesioni gravi ed è già stato dimesso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite tra colleghi degenera in una scazzottata: impiegato pubblico in ospedale

BresciaToday è in caricamento