Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Centro / Via Fratelli Ugoni

Ricercato per droga, truffe e rapine: se ne stava comodo dal barbiere

In manette un 30enne pakistano: su di lui pendeva una un ordine di carcerazione a 4 anni e 17 giorni.

Foto d'archivio

Lo cercavano da tempo, dato che era stato condannato a ben 4 anni e 7 mesi per diversi reati: dalla rapina in concorso all'estorsione, dallo spaccio alla truffa.  Ma evidentemente lui non aveva paura, tanto che non aveva mai lasciato la nostra città.

Senza fisa dimora, dormiva da amici e conoscenti: si sentiva al sicuro, tanto da non cambiare di una virgola le proprie abitudini. A metterlo nei guai è stata una segnalazione arrivata al comando della polizia locale. Per l'uomo, un 30enne pakistano, le manette sono scattate nei giorni scorsi: gli agenti hanno fatto irruzione in un negozio di barbiere di via Ugoni dov'era andato per farsi tagliare i capelli.

Ora per lui si sono aperte le porte del carcere dove resterà per i prossimi 4 anni e 7 mesi. Un curriculum criminale di tutro rispetto, il suo: era stato arrestato nel 2016, insieme ad altre 7 persone, per alcune rapine commesse al centro commerciale Freccia Rossa. Da allora la banda di cui faceva parte aveva cambiato business, dandosi allo spaccio: lo scorso luglio il 30enne era stato pizzicato con un panetto di hashish alla stazione della metropolitana di Brescia Due ed erano nuovamente scattate le manette. Poi la condanna e l'ordine di carcerazione che è stato eseguito nelle scorse ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricercato per droga, truffe e rapine: se ne stava comodo dal barbiere

BresciaToday è in caricamento