Rezzato: incendiano una concessionaria con le molotov, due arresti

Lunedì sera i carabinieri della Stazione di Rezzato hanno arrestato un cittadino albanese 29enne ed 44enne originario del Marocco mentre tentavano di dare fuoco a una concessionaria lungo la Gardesana

Un cittadino albanese 29enne ed 44enne originario del Marocco sono stati arrestati lunedì sera dai carabinieri della Stazione di Rezzato per aver tentato di incendiare una concessionaria lungo la Gardesana all’altezza dell’incrocio con via Zanardelli.

I due sono stati notati dalle forze dell'ordine mentre infrangevano una vetrata, per poi lanciare all'interno dello stabile - in cui erano custodite le automobili in vendita - una bottiglia molotov. Le fiamme hanno subito incendiato un paio di veicoli ma, grazie al tempestivo intervento dei vigili del fuoco, si è evitato che le fiamme si espandessero all'interno del locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in poche ore morte tre sorelle

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

  • Coronavirus: morto cassiere di 57 anni, supermercato chiuso per lutto

Torna su
BresciaToday è in caricamento