rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca

Aggredivano e rapinavano i loro coetanei: tre ragazzi arrestati dai carabinieri

Le misure restrittive all'alba di oggi

Alle prime ore di questa mattina, i carabinieri del Comando Provinciale di Brescia hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare nei confronti di tre giovani, un 17enne e due maggiorenni di 18 e 19 anni, ritenuti responsabili a vario titolo del reato di rapina aggravata; aggressioni e furti sono stati messi a segno in città, nei confronti di coetanei perlopiù minorenni.

Le misure sono scaturite da un'indagine condotta dai militari della caserma di Piazza Tebaldo Brusato, avviata a seguito di quattro rapine avvenute con il medesimo modus operandi e prevalentemente nel corso dei fine settimana, in aree di aggregazione giovanile del centro storico tra il mese di dicembre 2021 e lo scorso febbraio.

Secondo quanto emerso dalle analisi dei filmati di videosorveglianza, dei riconoscimenti fotografici e da numerose testimonianze dirette, i tre ragazzi avrebbero operato circondando e spintonando le vittime, per poi rubare piccole somme di danaro, capi d’abbigliamento, effetti personali e – in una circostanza – anche uno smartphone. 

In un'altra occasione, le vittime sarebbero state minacciate dai giovani ladruncoli che, dopo aver riferito di conoscere i loro nomi (documenti alla mano), avrebbero intimato di non denunciare l’accaduto per evitare ritorsioni.

Due ragazzi sono stati collocati in comunità, mentre un terzo è stato posto ai domiciliari presso la propria abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredivano e rapinavano i loro coetanei: tre ragazzi arrestati dai carabinieri

BresciaToday è in caricamento