rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Scippava e rapinava gli anziani, preso grazie all'identikit fornito dalle vittime

In manette un tunisino: si sarebbe reso responsabile di diverse rapine avvenute in città tra maggio e luglio ai danni di soggetti deboli, non in grado di difendersi

Si era specializzato negli scippi e nelle rapine ai danni dei soggetti più deboli, per lo più anziani, ma non aveva fatto i conti con la loro buona memoria fotografica. Proprio le puntuali descrizioni fornite dalle vittime alla Polizia lo hanno incastrato: è stato arrestato e per lui si sono spalancate le porte del carcere.

In manette è finito un tunisino di 37 anni: per gli inquirenti sarebbe responsabile di uno scippo e di una rapina commessi in città tra la fine del mese di maggio e il mese di luglio. Non solo: secondo gli agenti della squadra Mobile di Brescia, che hanno condotto le indagini, l'uomo sarebbe l'autore di altre rapine, commesse ai danni di ragazzini.

Due, per ora, gli episodi accertati: lo scippo di un’anziana signora che camminava con l’aiuto di una stampella, per il quale è stata riconosciuta dal giudice l’aggravante della minorata difesa, e la rapina ai danni di un 70enne avvenuta all'interno di un'auto parcheggiata in via XX Settembre. In entrambi i casi l'uomo puntava alle catenine d'oro indossate dalle vittime. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scippava e rapinava gli anziani, preso grazie all'identikit fornito dalle vittime

BresciaToday è in caricamento