Cronaca Via Milano / Via Giulio Togni

"Hai una sigaretta?", poi lo buttano a terra e lo rapinano

L'episodio domenica in città ai danni di un giovane bresciano. La tempestiva chiamata al 112, effettuata da alcuni testimoni, ha permesso ai Carabinieri di arrestare i due rapinatori

Lo hanno avvicinato con una scusa banale, poi lo hanno aggredito per sottrargli il cellulare e il portafoglio. Vittima della rapina, avvenuta in pieno giorno, un ragazzo bresciano che domenica pomeriggio stava percorrendo il cavalcavia che collega via Togni a Via Brozzoni. 

"Scusa, hai una sigaretta" gli avrebbero chiesto due giovani stranieri prima di sfilargli abilmente il cellulare dalla tasca dei pantaloni. Alla richiesta di restituzione del maltolto, i due avrebbero reagitot buttandolo violentemente a terra, impossessandosi anche del portafoglio. 

La scena sotto gli occhi di alcuni passanti, che hanno allertato tempestivamente la centrale operativa del 112. Sul posto si è quindi precipitata una pattuglia dei Carabinieri di Brescia: i militari hanno individuato e bloccato i due rapinatori mentre si allontanavano. 

Nei guai un 23enne algerino e un 25enne marocchino, trovati in possesso del portafogli e del cellulare del giovane. Dai successivi approfondimenti è emerso che i due avevano numerosi precedenti per furto e per loro sono scattate le manette. L'arresto è stato convalidato: durante l'udienza di convalida il giudice ha disposto la detenzione in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Hai una sigaretta?", poi lo buttano a terra e lo rapinano

BresciaToday è in caricamento