Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Rapinato in strada, preso a calci e pugni: il delinquente ha da poco compiuto 16 anni

Nei guai un giovanissimo, ora affidato a una comunità

Mercoledì mattina, i carabinieri di Gardone Val Trompia hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un ragazzo poco più che 16enne, residente in provincia, indagato per il reato di rapina ai danni di un giovane di 17 anni. La misura è stata emessa dal gip del Tribunale per i minorenni di Brescia, su richiesta della Procura della Repubblica per i minori.

Il provvedimento scaturisce dalla denuncia presentata dalla vittima presso la caserma dei carabinieri di Gussago, nell'agosto scorso. Il 17enne, che si trovava nei pressi della stazione dei treni di Brescia, era stato aggredito con calci e pugni, vedendosi poi strappare violentemente la catenina che portava al collo, senza avere né tempo né modo di reagire

Condotte tramite le riprese video delle telecamere cittadine, racconti di testimoni e riconoscimenti fotografici, le indagini dei militari hanno consentito di identificare il giovane malvivente. Dopo le formalità di rito, è stato riaffidato alla stessa comunità dove già si trovava, per il furto in un negozio commesso nel maggio di quest’anno.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinato in strada, preso a calci e pugni: il delinquente ha da poco compiuto 16 anni

BresciaToday è in caricamento