rotate-mobile
Cronaca

Rider assalito alle spalle in pieno centro, ragazza lo morde per rubargli 900 euro

Fermato anche il complice: ha solo 14 anni

Nella mattinata di venerdì, i carabinieri di Piazza Tebaldo Brusato hanno eseguito due misure di custodia cautelare, emesse dal gip e dal Tribunale di Minori, nei confronti di una ragazza di 21 anni (residente in città) e di un minore del 2007 (residente a Gavardo). Per la prima sono scattati i domiciliari, per il secondo il collocamento in comunità.

A fine settembre, i due si erano resi responsabili – con altri due giovani non ancora identificati – di una rapina nei confronti di un rider di nazionalità afghana, che aveva subito denunciato l’accaduto ai militari.

In pieno giorno, il rider stava effettuando una consegna nel centro storico per una nota compagnia di food delivery: con una banale scusa, è stato fermato dai ragazzi, che l'hanno quindi afferrato alle spalle e – dopo averlo spintonato ripetutamente – gli hanno rubato un marsupio contenente alcuni documenti e 900 euro in contanti, dandosi poi immediatamente alla fuga. Dopo una breve rincorsa, la vittima era riuscita a bloccare la 21enne, venendo però morso ad un braccio e dovendo così mollare la presa. La ragazza, a quel punto, si è dileguata a piedi, facendo perdere le proprie tracce.

Partite dall’analisi dei filmati di videosorveglianza, le indagini dell'Arma hanno consentito di fare luce in tempi brevi sull’episodio, ricostruendone l’esatta dinamica anche grazie alla raccolta di testimonianze e ricognizioni fotografiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rider assalito alle spalle in pieno centro, ragazza lo morde per rubargli 900 euro

BresciaToday è in caricamento