Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Centro / Corso Goffredo Mameli

Bastonate alla porta, poi picchia la titolare solo per rubare una felpa

Rapina violenta in pieno centro a Brescia: arrestato un giovane marocchino di 25 anni. In Corso Mameli ha aggredito e picchiato la titolare di un negozio solo per rubare una felpa

Rapina violenta in pieno centro città: una giovane donna di origine cinese, titolare insieme al marito di un negozio di vestiti al civico 49 di Corso Mameli, è stata aggredita, picchiata e appunto rapinata da un ragazzo marocchino di 25 anni. Tutto questo per rubare una felpa, del valore di poche decine di euro, forse anche meno.

Il colpo, riuscito ma che si è concluso con l'inevitabile arresto, è andato in scena giovedì pomeriggio. Sarebbe stata proprio la titolare ad accorgersi del ragazzo che bighellonava nel suo negozio, e che ha un certo punto si è infilato una felpa sotto i vestiti.

La donna avrebbe allora cercato di chiuderlo dentro, e nel frattempo avvisare la polizia. Mai si sarebbe aspettata una reazione così violenta: il giovane l'ha subito aggredita, mettendole le mani intorno al collo per impedirle di gridare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bastonate alla porta, poi picchia la titolare solo per rubare una felpa

BresciaToday è in caricamento