menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Dateci i soldi o vi ammazziamo”, ma i baristi si rifiutano: presi a sprangate

Aggrediti e picchiati i due fratelli - di 22 e 28 anni - che gestiscono il Bar Sport di Via Torino a Brescia: "Dateci i soldi o vi ammazziamo", loro si rifiutano e vengono colpiti a sprangate. La fuga dei banditi

Si sono presentati al Bar Sport di Via Torino a Brescia con fare minaccioso, erano circa le 16: armati di manganello, pronti a tutto pur di ottenere quel che volevano. I soldi dell'incasso, il 'cassetto' di giornata: i due fratelli titolari del locale hanno provato a resistere, rimediando varie ferite e una medicazione in ospedale.

Hanno agito in tre, probabilmente originari dell'Est Europa: a volto coperto, rapidissimi. “Dateci i soldi o vi ammazziamo”. Dietro al bancone due fratelli albanesi, di 22 e 28 anni, appunto i gestori del Bar Sport di Via Torino. Durissima la reazione dei rapinatori, che li hanno aggrediti e colpiti.

Manganello al volto e in testa, poi la fuga senza bottino. Le grida di aiuto dei baristi avrebbero attirato l'attenzione dei passanti. In pochi minuti sul posto arriva una volante della Questura, ma i ladri sono già lontani: sarebbero scappati a piedi verso Via Napoli, poi in macchina verso Via Orzinuovi.

I due giovani baristi sono stati medicati in ospedale, alla Poliambulanza. Qualche ferita e un grande spavento: indagini in corso, è caccia ai tre rapinatori in fuga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento