Cronaca Brescia 2 / Via San Giovanni Bosco

Brescia: minacce col coltello, 20enne rapinato in via Don Bosco

Due malviventi, entrambi cittadini marocchini, si sono fatti consegnare soldi e iPad. Rintracciati da una Volante, sono stati arrestati per rapina aggravata

L'inizio di via Don Bosco, all'incrocio con via Dalmazia

Poco dopo le 21 di sabato, un ragazzo di 20 anni - residente nel mantovano - è stato rapinato in via Don Bosco, a Brescia.

Due ladruncoli, minacciandolo con un coltello, si sono fatti consegnare l'Ipad e il denaro che il giovane custodiva nel portafoglio, per poi allontanarsi a piedi verso via Orzinuovi.

Chiamata dalla stessa vittima, sul posto è intervenuta una pattuglia della Polizia, che si è messa subito alla ricerca dei due malviventi, descritti come "entrambi di etnia nordafricana: uno con indosso un giubbino in pelle, l'altro una giacca in tessuto".

Gli agenti li hanno rintracciati poco dopo in via Industriale. Si tratta di E. A., nato nel 1980 in Marocco e residente in provincia di Bergamo, e di E. R., anch'egli marocchino (classe 1985) e residente nel Bresciano.

Entrambi sono stati accompagnati in Questura e arrestati per rapina aggravata. La merce, recuperata, è stata riconsegnata al malcapitato 20enne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: minacce col coltello, 20enne rapinato in via Don Bosco

BresciaToday è in caricamento