Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Litiga coi genitori e scappa di casa: ritrovato a scuola, 3 giorni dopo

Un 17enne residente in città scappa di casa a seguito di un lungo litigio: di lui non si hanno notizie per tre giorni, Carabinieri al setaccio tra controlli e telefonate. Riappare, come se nulla fosse, seduto sul banco di scuola

Scappato di casa, dopo un brutto litigio con i genitori: se n’è andato domenica mattina, si è rifatto vivo quasi tre giorni più tardi. Ma non a casa, a scuola: seduto in classe insieme ai suoi compagni, come se nulla fosse successo.

Più o meno e andata così, dettagli permettendo. La storia di un 17enne residente in città che ha fatto perdere le sue tracce per tre notti intere, lasciando in ansia e apprensione i genitori, costretti dopo 24 ore di ‘attesa’ ad avvisare i Carabinieri.

Due giorni e forse più di ricerche, senza gran successo. Telefonate e appostamenti, ricognizioni e controlli: mentre a casa, i genitori, guardavano le lancette di un orologio girare sempre più lentamente.

Hanno temuto il peggio, chiaro. Ma tutto si è risolto, il sospiro di sollievo è meritato: ora se c’è qualcosa da chiarire, è proprio una cosa di famiglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga coi genitori e scappa di casa: ritrovato a scuola, 3 giorni dopo

BresciaToday è in caricamento