Cronaca pesaro

Ubriaco, inizia a delirare: auto rigate e poliziotto aggredito

Arrestato in via Pesaro a Brescia un ragazzo di 20 anni. Completamente fuori di sé, ha iniziato a danneggiare alcune auto parcheggiate con un collo di bottiglia di vetro

Nella tarda serata di martedì, una volante del Commissariato Carmine è dovuta intervenire in via Pesaro, a seguito di una chiamata effettuata da alcuni cittadini che segnalavano la presenza di un uomo fuori controllo, intento a danneggiare alcune auto parcheggiate in strada con un collo di bottiglia di vetro.

Alla vista dei poliziotti, T.A., un ragazzo Italiano di 20 anni, si è dato alla fuga a piedi ed è stato subito rincorso. Prima che fosse possibile arrestarlo, il 20enne ha provato a resistere in tutti i modi, cercando di colpire un agente con calci, pugni e strattoni: "Era in visibile stato di alterazione psicofisica da alcool", racconterà poi lo stesso poliziotto.

Durante il tragitto in auto verso la Questura, ha continuato a dare di matto, sbattendo più volte la fronte contro il divisorio in plexiglass. Una volta effettuate le verifiche, è emerso che si trovava agli arresti domiciliari dal luglio scorso. E' stato fermato con l'accusa di evasione, danneggiamento aggravato e continuato, minacce e resistenza a Pubblico ufficiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco, inizia a delirare: auto rigate e poliziotto aggredito

BresciaToday è in caricamento