Brescia e la rivoluzione rifiuti: dal 2016 calotta e porta a porta

Un compromesso tra la differenziata porta a porta e i cassonetti a calotta: entro la fine dell'anno il nuovo sistema di raccolta rifiuti sarà operativo anche in città. Obiettivo superare il 65% entro cinque anni

Alla fine si è arrivati ad un compromesso. Un po’ di calotta e un po’ di porta a porta: questo il nuovo sistema di raccolta e differenziazione dei rifiuti che adotterà Brescia entro la fine di quest’anno. Lo hanno infatti annunciato il sindaco Emilio Del Bono e l’assessore all’ecologia Gianluigi Fondra.

Una discussione che si era protratta per mesi, tra i due ‘partiti’ della raccolta rifiuti: il sistema a calotta, i cassonetti chiusi e che si possono aprire soltanto con una tessera da residente, e il porta a porta, la cosiddetta differenziata integrale con abolizione totale dei cassonetti di raccolta.

La giusta mediazione, per il sindaco Del Bono. Che intanto annuncia già i prossimi e ‘realistici’ obiettivi, in base anche ad un recente studio Aprica. Entro cinque anni Brescia dovrà sfondare la quota del 65%, per allinearsi alle direttive (e normative) europee. Ad oggi infatti il nostro capoluogo è tra i peggiori in Lombardia, ma pure in Italia.

Con una differenziata ferma al 38% circa: peggio che Milano, che almeno arriva al 43%. Il nuovo sistema intanto viene svelato: raccolta porta a porta domiciliare per carta, vetro e plastica, con passaggi ancora da definire. Sistema a calotta, con badge (o tessera) per i residenti, per quanto riguarda l’umido e l’indifferenziato.

Presto per cantar vittoria: la proposta dovrà essere vagliata dal consiglio comunale, dalla Commissione Ambiente, dai consigli di quartiere. Si ragionerà anche su tariffe e agevolazioni, puntando la lente su famiglie in difficoltà e piccole attività commerciali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

Torna su
BresciaToday è in caricamento