Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Tira un pugno in faccia alla moglie e la manda in ospedale: il giudice archivia la denuncia

Per il Gip si è trattato di "un'aggressione modesta" e quindi ha deciso di non procedere. Vittima una 46enne di casa sul Garda.

Foto d'archivio

Era finita in ospedale, a Desenzano, dopo avere ricevuto un pugno faccia dal marito. L'aggressione sarebbe avvenuta durante un'accesa lite scoppiata in auto: la coppia stava rincasando, dopo una serata trascorsa con gli amici. La donna, una 46enne di origine straniera di casa sul Garda, aveva riportato diversi lividi ed era stata dimessa con una prognosi di 8 giorni.

Aveva deciso di non lasciare correre e di denunciare quell'episodio, che stando proprio ai racconti della vittima, non sarebbe nemmeno isolato. In fase di denuncia, la 46enne avrebbe infatti riferito agli inquirenti che non era la prima volta che il marito, di tre anni più anziano, la aggrediva fisicamente. Ma il suo racconto non ha convinto il giudice per le indagini preliminari che ha archiviato il procedimento e, di fatto, scagionato l'uomo. 

Il Gip, come si legge nel dispositivo di archiviazione della denuncia, ha definito l'episodio denunciato "un’aggressione in definitiva modesta". Aggiungendo inoltre che "per i precedenti evocati, non risultano gravi e sono agganciati ad un supporto probatorio di dubbia consistenza. In ogni caso (sono) insuscettibili di radicare la prova del grave reato di lesioni personali."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tira un pugno in faccia alla moglie e la manda in ospedale: il giudice archivia la denuncia

BresciaToday è in caricamento