Cronaca Centro / Corso Goffredo Mameli

Sesso a 5 euro, in centro e in pieno giorno: il popolo di Facebook si indigna

Il post-denuncia, con tanto di foto, è stato pubblicato sulla pagina del gruppo "Brescia che non Vorrei", scatenando i più disparati commenti

La foto pubblicata su Facebook

BRESCIA. Pieno giorno in corso Mameli: una passeggiata tra le serrande dei negozi abbassate e un incontro che non si vorrebbe mai fare, quello con la realtà sommersa della città.

È capitato martedì a Giorgio, un commerciante della zona. Mentre camminava sul corso, un tempo arteria dello shopping bresciano, si sarebbe imbattuto in due prostitute, pronte a concedersi per soli 5 euro. "Vuoi un servizietto? Sono 5 euro”. Questo quanto gli avrebbero proposto le due donne.

Al rientro a casa ha accesso il computer per condividere e segnalare l’accaduto alla Brescia ‘virtuale’  che si riunisce nella pagina Facebook “Brescia che non vorrei”. Il post, ovviamente corredato dalla foto delle due donne, ha scatenato un acceso dibattito.

Molti i commenti di cittadini indignati, altrettanti anche quelli più ‘ironici’.  “Che tristezza. Ci rendiamo conto di quanta disperazione c'è in giro?" scrive Alessandro. Altri utenti sono più catastrofici. “Ti portano in un vicolo poi li ci sono gli altri che ti picchiano e ti derubano”, ha commentato Nicola. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso a 5 euro, in centro e in pieno giorno: il popolo di Facebook si indigna

BresciaToday è in caricamento