Gli alberghi bresciani vogliono i profughi: l'offerta supera la domanda

Quando l'offerta supera la domanda: 650 i profughi destinati alla provincia di Brescia, quasi 900 i posti letto offerti. Improvvisa impennata grazie all'interesse di numerose strutture alberghiere

A Brescia il profugo da accogliere piace, soprattutto agli alberghi. Sarebbe questo il motivo dell’improvvisa impennata di domande d’accoglienza – superiori alle richieste – aumentate di circa 250 posti letto nelle ultime settimane. Dai 650 profughi previsti dunque potrebbero arrivarne quasi 900: gli spazi ci sono, ad offrirli sono le stesse strutture alberghiere.

All’interesse umanitario le malelingue potrebbero associare lo scopo di lucro. Il tema che scotta e accende il dibattito – soprattutto su Facebook – sarebbero i contestatissimi 30 euro che lo Stato verserebbe ad ogni immigrato.

Niente di più falso: la quota che rimane al profugo o al richiedente asilo oscilla tra i 2 e i 2.5 euro, il resto va tutto agli alberghi o alle strutture che li ospitano. Soldi utilizzati per coprire le spese. Sono disponibili anche i dati sulla quota dei profughi in Italia, alla faccia dell’invasione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel Belpaese – per ora – i profughi sono poco meno di 28mila, lo 0,004% della popolazione. In Svezia sono 55mila, in Francia quasi 70mila, il Germania quasi 130mila.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si sente male in casa, sotto gli occhi della moglie: morto storico ristoratore

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento