Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Tragedia di Lampedusa: a Brescia arriveranno almeno 100 rifugiati

Lo ha annunciato l'assessore Marco Fenaroli: oltre al Comune di Brescia saranno coinvolti Cellatica e Breno, oltre a diverse realtà territoriali come associazioni e volontari. In città e provincia ne arriveranno almeno un centinaio

Una strage da centinaia e centinaia di morti, e pochi giorni dopo una replica in tono minore ma che comunque ha fatto registrare una cinquantina di decessi. La fuga dei disperati dalle terre d’origine, teatri di guerra e sofferenza, e una società che non è in grado di accoglierli, che li lascia morire a poche centinaia di metri dalle coste.

Alla tragedia di Lampedusa le prime risposte ‘sociali’, anche in Provincia di Brescia: non solo le città ma anche le valli, le stesse che negli anni addietro avevano già offerto aiuto e asilo, e con loro nuove realtà dell’hinterland o della periferia.

Dovrebbero arrivare in cento o poco più, i profughi e i rifugiati ‘scampati’ alle carrette del mare. Mancano pochi giorni infatti alla consegna dei “progetti d’accoglienza”, presentati da istituzioni ed enti locali ma anche associazioni territoriali, di privato sociale, di volontariato.

In particolare il primo ‘giro’ sarà accolto dal Comune di Brescia, dalla vicina Cellatica e dalla camuna Breno. Poi si vedrà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia di Lampedusa: a Brescia arriveranno almeno 100 rifugiati

BresciaToday è in caricamento