Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Bersani trionfa anche nel Bresciano, ma lo scarto è meno marcato

Pier Luigi Bersani vince il ballottaggio con Matteo Renzi anche a Brescia e provincia, ma i dati parlano di una vittoria meno netta rispetto al resto Italia, dove ha raccolto il 61% delle preferenze

Bersani vince al ballottaggio delle primarie PD anche nel Bresciano. A differenza del resto del Belpaese, dove ha staccato lo sfidante del 22%, il leader emiliano ha però trionfato con uno scarto meno marcato, soprattutto in città.

A Brescia, infatti, Bersani ha raccolto 435 preferenze (55%), mentre Renzi 355 (45%). In provincia, invece, Bersani ha racimolato 27.931 voti (58.66%) e Renzi 19683 (41.34%). L'affluenza ha segnato un calo del 12% rispetto al primo turno.


"Migliaia di persone sono tornate a votare: è un grande dato di popolo, la voglia di partecipazione democratica non è venuta meno - commenta Piero Bisinella, segretario provinciale PD -. Ora mi auguro che tutti insieme si possa costruire quella grande squadra di competenze e capacità che serve per determinare le condizioni di un grande cambiamento del quadro politico per tutta l'Italia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bersani trionfa anche nel Bresciano, ma lo scarto è meno marcato

BresciaToday è in caricamento