menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Epidemia di polmonite: 17 nuovi casi nel solo weekend, salgono a 138 i contagiati

Nella quasi totalità dei casi si tratta di anziani o persone già sofferenti di altre malattie respiratorie. Tra le ipotesi sulle cause dell'epidemia, la presenza di un batterio nell'acqua

Due, per ora, anche i casi di legionellosi accertati: si tratta di due persone di 57 e 58 anni che sono ricoverate nel reparto di terapia intensiva del Civile di Brescia. Sempre secondo quanto riferito dall'assessore Gallera, le prime indagini effettuate sulle persone affette da polmonite non avrebbero individuato la presenza del batterio della legionella. Si tratta però di esami che necessitano ulteriori approfondimenti per escludere del tutto la presenza del batterio.

Si attendono anche gli esiti delle analisi sulle secrezioni bronchiali dei pazienti, per capire se ci sia un batterio comune all'origine dell'infezione e continuano le indagini per cercare di identificare l'agente patogeno che ha causato l'epidemica di polmonite nella Bassa bresciana (e non solo). Sono stati verificati gli acquedotti dei comuni interessati, che non sarebbero connessi tra loro, e l'attenzione delle autorità sanitarie rimane concentrata proprio sull'acqua. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento