Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Centro / Via Nicolò Tartaglia

Cercano un telefono rubato: poliziotti picchiati da un 22enne

L'aggressione in via Tartaglia a Brescia. Arrestato un ragazzo di origini nigeriane con l'accusa di lesioni aggravate a pubblico ufficiale. Per i due agenti lesioni con una prognosi di 15 e di 7 giorni ciascuno

Foto d'archivio

Mercoledì 26 novembre è stato perquisito dalla Polizia Locale di Brescia, su delega della Procura, un appartamento in via Tartaglia abitato da un 22enne di origini nigeriane. Gli agenti avevano il compito di trovare un cellulare, frutto di una rapina.

Una volta trovato il telefono, i poliziotti hanno cercato di accompagnare il ragazzo fuori dall’abitazione per condurlo al comando di via Donegani. Il nigeriano ha però reagito violentemente, al punto che due agenti della pattuglia, nella colluttazione, hanno riportato lesioni con una prognosi di 15 e di 7 giorni ciascuno.

Un volta bloccato a terra, per il malvivente sono scattate le manette ai polsi. Si trova ora in stato d'arresto per lesioni aggravate a Pubblico Ufficiale, in attesa che venga celebrato il processo a suo carico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cercano un telefono rubato: poliziotti picchiati da un 22enne

BresciaToday è in caricamento