Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca Centro / Piazza Tebaldo Brusato

Pugno in faccia per un “giubbino da gay”, insensata aggressione in piazza

L’episodio, ancora, nei pressi di piazza Tebaldo Brusato. Vittima un 20enne.

Foto d'archivio

Ancora sangue in piazza Tebaldo Brusato, già teatro la scorsa settimana di un brutale pestaggio ai danni di un 15enne. Questa volta la vittima è un 20enne: prima insultato e poi raggiunto da un pugno in faccia. 

I fatti

Nessuna lite o vecchio rancore all’origine della violenza. Stando a quanto riporta il quotidiano Bresciaoggi, il ragazzo sarebbe stato picchiato a causa del giubbino che indossava. Tutto sarebbe accaduto di fronte a un distributore automatico di sigarette, nei pressi della piazza, attorno all’una e trenta di venerdì notte. Il 20enne sarebbe stato accerchiato da sei giovani: uno lo avrebbe insultato per via "del giacchino da gay" che indossava. Nemmeno il tempo di rispondere è sarebbe stato raggiunto, in pieno volto, da un pugno.

Raggiunto da alcuni amici, il 20enne aggredito voleva sporgere denuncia al vicino comando dei carabinieri, ma proprio mentre si dirigeva in caserma ha incontrato la Polizia Locale. Insieme agli agenti ha fatto il giro della piazza per individuare gli aggressori: pare una comitiva di 25enni. Una volta scovati, la violenza sarebbe proseguita davanti agli agenti. Al termine di una breve discussione, un amico del 20enne sarebbe stato raggiunto da uno schiaffo. Il gruppetto di ‘bulli’ sarebbe stato identificato dalla locale, mentre i due giovani aggrediti hanno dovuto andare in pronto soccorso per le medicazioni del caso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugno in faccia per un “giubbino da gay”, insensata aggressione in piazza

BresciaToday è in caricamento