Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Centro / Piazza della Repubblica

Piazza Repubblica: padre disperato minaccia di darsi fuoco

La storia di Salvatore, cinque figli alle spalle: "Non ho i soldi per mandarli a scuola". Si incatena davanti all'assessorato all'istruzione di Piazza Repubblica, con un cartello in mano. E minaccia di darsi fuoco

Brescia: il palazzo dove ha sede l'assessorato all'Istruzione

Prima di essere tranquillizzato e allontanato dalla Polizia ha minacciato di darsi fuoco. Si è presentato, mercoledì mattina, incatenato davanti alla sede dell’assessorato all’istruzione, in Piazza Repubblica. In mano un vistoso cartello: “Ribellarsi per non suicidarsi”. Poi, la minaccia vera e propria: “Oggi sono incatenato, domani potrei darmi fuoco”.

Lui si chiama Salvatore, ed è già noto alle cronache perché nel febbraio scorso si era fatto vedere a Roma e anche allora aveva minacciato di darsi fuoco. Una situazione disperata, avrebbe raccontato agli agenti, senza lavoro e con cinque figli a carico.

“Non ho nemmeno i soldi per mandarli a scuola”. Quindi la scelta di un nuovo atto eclatante, per sensibilizzare l’opinione pubblica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Repubblica: padre disperato minaccia di darsi fuoco

BresciaToday è in caricamento