Cronaca Centro / Piazzale Arnaldo

Liberato un "gregge" di agnelli in pieno centro

La polemica degli animalisti in vista della Pasqua: liberato simbolicamente un gregge di finti agnelli. “Questo gregge rappresenta la voglia di vivere di tutti gli animali”

Di agnelli veri, per fortuna o purtroppo, non se ne sono visti. Ma con la Pasqua ormai alle porte gli animalisti non hanno perso tempo: e domenica pomeriggio, in Piazzale Arnaldo, hanno 'liberato' simbolicamente un gregge di agnelli, composto da sagome a grandezza naturale.

L'azione-lampo promossa dall'associazione “Essere Animali”, spiegano gli organizzatori, “è per dire no alla strage che avviene nel nome della tradizione”. Nel 2015 più di 400mila capretti e agnelli sono stati macellati a Pasqua.

Nonostante quasi un italiano su due si sia detto contrario a portare l'agnello a tavola, per il pranzo di Pasqua (a Brescia e non solo) rimane una tradizione consolidata.

“Questo gregge rappresenta il desiderio di vivere di tutti gli animali – spiegano gli attivisti a margine del flash mob – Noi possiamo decidere di non mangiarli, e fare la differenza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liberato un "gregge" di agnelli in pieno centro

BresciaToday è in caricamento