Rapine e botte da orbi ai coetanei: fermata la baby gang del centro

Sono finiti in comunità tre dei quattro ragazzini che lo scorso gennaio avevano prima scippato, e poi picchiato, un ragazzino dopo il firmacopie di un noto rapper. Non sarebbe l'unico episodio imputabile alla banda

Lo scorso gennaio avevano prima scippato e poi picchiato un ragazzino di 14 anni dopo il firmacopie del rapper Sfera Ebbasta organizzato al Freccia Rossa di Brescia. I quattro componenti della gang, che potrebbero essere responsabili di altre rapine ai danni di minori avvenute in città, sono stati raggiunti da misure cautelari

In comunità a Brescia, Milano e Mantova sono finiti 2 magrebini e 1 senegalese, tutti di età compresa tra i 15 e i 17 anni. Per il quarto, un 16enne senegalese,  è stato disposto il divieto di lasciare l’abitazione nelle ore serali,  tra le 22 e le 6.

I fatti risalgono allo scorso gennaio: un ragazzino di 14 anni era stato scippato durante l'esibizione del rapper. Dopo il torto subito aveva deciso di inseguire il ladro fuori dal centro commerciale, insieme a due suoi coetanei. L'inseguimento era avvenuto in metropolitana, poi al parco Gallo.

Dopo aver raggiunto la banda, il ragazzino aveva denunciato l'accaduto, indicando gli aggressori, ad una pattuglia della Locale di passaggio e uno di loro era stato arrestato in flagranza per rapina. Poi le botte: gli amici del giovane fermato avevano malmenato il 14enne, colpendolo con una raffica di pugni al volto, per convincerlo a ritirare la denuncia. Il ragazzino aveva battuto violentemente la testa, perdendo un dente. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini del Nucleo di giudiziaria della Polizia Locale proseguono: questo potrebbe essere solo uno dei tanti episodi violenti messi a segno dalla gang di bulli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si sente male in casa, sotto gli occhi della moglie: morto storico ristoratore

  • Fine di un incubo, Elisa è stata ritrovata e sta bene

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento