menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

L'archivio degli orrori: video porno di bambini tra i 2 e i 12 anni, arrestato ragazzo

Il giovane vive nell'hinterland assieme ai genitori

Un ragazzo di 20 anni, residente con i genitori in un paese dell'hinterland cittadino, è stato arrestato a seguito di un'inchiesta per pedopornografia avviata dalla procura di Genova. Ora si trova incarcera a Canton Mombello, in attesa dell'interrogatorio di convalida del fermo.

Stando a quanto trapelato finora, pare che all'intero di telefono, tablet e computer sia stato trovato un vero e proprio archivio degli orrori, con circa 200 video 'hot' di bambini (tra i 2 e i 12 anni d'età) e circa 150 video e 150 foto riguardanti ragazzini tra i 13 e i 16 anni.

Il giovane sarebbe stato iscritto un gruppo Telegram, detto "Feet Kidsl Stay active", dove pare abbia condiviso due video del suo archivio. Non sarebbe l'unica 'chat' a cui era iscritto, ma la altre sarebbero state cancellate lasciando però tracce nelle memorie dei dispositivi.

Il ragazzo non è l'unico ad essere finito nei guai. Sono coinvolti nell'inchiesta anche un 28enne di Napoli, un 35enne di Roma, un uomo di Nuoro e un altro giovane bresciano residente a Sirmione. Nelle loro abitazioni sono state effettuate le perquisizioni della Polizia Postale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento