Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Farmaci scaduti per i bambini, denunciato pediatra bresciano

In manette un medico di un ambulatorio della Bassa Bresciana: i Carabinieri del NOE hanno recuperato circa 200 confezioni di medicinali destinati all’infanzia, scaduti tra il 2008 e il 2013

Circa 200 confezioni di medicinali destinati all'infanzia scaduti tra l'anno 2008 ed il 2013 sono stati sequestrati dal dai carabinieri del NOE (Nucleo operativo ecologico) di Brescia in un ambulatorio di un medico pediatra, in un distretto sanitario di un comune della Bassa bresciana confinante con il cremonese.

Il controllo è scattato a seguito delle numerose segnalazioni di alcune famiglie bresciane e cremonesi che portavano in visita dal pediatra i propri bambini e che avevano notato nell'ambulatorio un quantitativo ingente di medicinali scaduti.

Poiché i farmaci scaduti non erano stati smaltiti secondo le corrette procedure di legge, il professionista è stato identificato e denunciato alla Procura della Repubblica di Brescia, mentre tutti i farmaci destinati all'infanzia sono stati sequestrati, per scongiurare il pericolo della somministrazione a minori.

Nei prossimi giorni proseguiranno le indagini del NOE per accertare eventuali corresponsabilità di altre persone e per capire i motivi che hanno portato ad accumulare un quantitativo così ingente di medicinali e prodotti destinati all'infanzia scaduti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Farmaci scaduti per i bambini, denunciato pediatra bresciano

BresciaToday è in caricamento