Pcb: bonifica terminata al Nullo, via libera a lavori per 303 mila euro

Le ruspe sono entrate in azione per ripristinare il parco di via Nullo, chiuso da ormai 8 anni per via delle operazioni di bonifica dal pcb della Caffaro. I lavori dovrebbe terminare entro l’estate

Il cantiere in via Nullo © Bresciatody.it

BRESCIA. Al parco di Via Nullo ci sono le ruspe e gli operai. È la prova tangibile che le complesse e tortuose operazioni di bonifica dal Pcb della Caffaro, che durano dal 2009 e sono costate circa un milione di euro, sono da considerarsi concluse. 

Nei 7100 metri quadrati compresi  tra via Milano e via Industriale si è scavato parecchio e molto a lungo: scesi ad un metro di profondità con gli scavi, sono state trovate alte concentrazioni di piombo e idrocarburi e quindi si è reso necessario andare ancora più a fondo.

Ora quella che pareva essere un’operazione infinita può considerasi conclusa e comincia la fase due che riguarda il ripristino del parco. Per il ritorno di erba, alberi e panchine, la costruzione della passeggiata a forma di “S”  e dell’arena per ospitare concerti e spettacoli saranno spesi altri 303 mila euro.

Il cantiere dovrebbe chiudere entro l’estate e l’intenzione è quella di collegare l’area verde, attraverso un pista ciclabile, al parco che dovrebbe sorgere sulle ceneri della Caffaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

Torna su
BresciaToday è in caricamento