Cronaca Brescia 2 / Via Cefalonia

Rubano ai genitori per comprarsi la droga, nei guai tre minorenni

Pizzicati dalla Polizia Locale al Parco Tarello con in tasca i gioielli di famiglia e un narghilè, tre ragazzini - uno bresciano e due di origine straniera - sono stati segnalati alla procura dei minori

immagine d'archivio

BRESCIA. Quando la paghetta non basta, rubano. Gioielli sottratti dai cassetti e dalle casseforti dei propri genitori da portare in un negozio compro oro e ottenere i soldi per pagare lo spacciatore e avere la dose di droga da consumare tutti insieme. 

Questa la preoccupante confessione fatta da tre ragazzini che sono stati pizzicati dagli agenti della Polizia Locale durante un controllo effettuato, in pieno pomeriggio, al Parco Tarello.  I tre ragazzini - di cui uno bresciano e due di origine straniera - sono stati avvicinati dai vigili che hanno immediatamente scovato il narghilè, lo strumento che si utilizza per consumare stupefacenti, che i tre tenevano in bella vista.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano ai genitori per comprarsi la droga, nei guai tre minorenni

BresciaToday è in caricamento