Cala i pantaloni e si masturba al parco davanti a cinque donne: bresciano in manette

Un uomo si è reso protagonista di un episodio di esibizionismo al parco pubblico, davanti a un gruppo di donne, tra cui due minorenni. Dopo aver cercato la fuga, è stato bloccato, a fatica, ed arrestato.

Foto d'archivio

Atti osceni in luogo pubblico, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Questi i reati contestati a un 42enne bresciano, che nella serata di giovedì, ha pensato bene di calarsi i pantaloni al parco Tarello di Brescia. 

Si sarebbe avvicinato ad un gruppetto di donne, tra cui due minorenni, con una mano infilata dentro i pantaloni. Il 42enne si sarebbe abbassato la cerniera e avrebbe iniziato a masturbarsi. Per fortuna una delle donne si è accorta immediatamente dell'esibizionista: ha allontanato le due minori presenti e ha subito richiesto l’intervento di  carabinieri, giunti in pochissimo tempo.

Alla vista dei militari, l'uomo, dopo aver chiuso i pantaloni, ha cercato di allontanarsi. Una volta raggiunto è andato in escandescenza, urlando e colpendo i militari. Bloccato con non poche difficoltà, è stato subito accompagnato in caserma e arrestato. 

Dopo aver passato una notte in camera di sicurezza, il 42enne è stato giudicato con rito direttissimo: l’arresto è stato convalidato e sono stati disposti i domiciliari.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

Torna su
BresciaToday è in caricamento