menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al Palazzo di Giustizia un'aula per le audizioni dei minori

La stanza, la 1.51 al primo piano del palazzo, sarà utilizzata dalla Corte d'appello, dal Tribunale ordinario e dal Tribunale per i minorenni per l'ascolto di minori coinvolti quali testimoni, vittime o imputati in procedimenti giudiziari, sia penali che civili

Un segno di civiltà e di rispetto del minore, un passo avanti nel segno della regolarità del processo e del rispetto della Costituzione". Così la presidente della Corte d'appello di Brescia, Graziana Campanato, sulla nuova e unica aula per l'audizione dei minori inaugurata questa mattina al Palagiustizia di Brescia.

Si tratta di una piccola stanza, arredata come una cameretta di un bambino, con giochi e lavagnette; a una parete lo specchio unidirezionale, che permette di seguire anche tramite microfoni la conversazione tra il minore ed il giudice.


E' costata circa 6 mila euro; un finanziamento che è arrivato dal comune di Brescia. "Che i colleghi magistrati usino questa nuova aula anche per l'audizione di minori vittima di maltrattamenti, non solo di violenza sessuale": è l'appello arrivato da Emma Avezzù, procuratore del Tribunale per i minorenni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento