Ingoia la droga per sfuggire ai Cc, viene arrestato in ospedale

In manette un cittadino marocchino che per sfuggire ai controlli dei Carabinieri di Brescia aveva ingerito diversi ovuli di cocaina. Si è presentato in ospedale, è stato arrestato al termine del suo breve ricovero

I Carabinieri del comando provinciale di Brescia hanno tratto in arresto un cittadino di origini marocchine dopo che quest’ultimo, pur di sottrarsi al controllo dei militari, aveva ingerito diversi ovuli di cocaina, fino a sentirsi male.

Si è presentato in ospedale qualche ora più tardi, dopo il primo controllo andato a vuoto. Ha raccontato del suo folle gesto, ha chiesto aiuto perché cominciava a sentirsi male: l’immigrato è stato ‘salvato’ dai sanitari del Civile di Brescia, prima di essere arrestato dagli uomini dell’Arma con l’accusa di spaccio.

I militari lo hanno infatti recuperato (e ammanettato) in ospedale. Forse l’arresto più eclatante nel corso della cinque giorni no stop di controlli straordinari, che ha coinvolto i comandi e le compagnie di Brescia, Chiari, Desenzano, Gardone Valtrompia e Verolanuova.

Circa 120 Carabinieri schierati, e controlli in lungo e in largo che hanno permesso di identificare almeno 320 persone. Di queste, una cinquantina sono state denunciate, altre 24 arrestate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento