Cronaca Fornaci / Via Girelli

Fermato al casello: nella borsa 250.000 euro di marijuana

Arrestato un 47enne albanese (ma che si era presentato come rumeno) che in macchina nascondeva ben 16 chili di droga: 10 panetti di marijuana per oltre 250mila euro

Foto d'archivio

Ai carabinieri ha raccontato di non sapere nulla della droga che nascondeva in auto: "Mi hanno pagato per trasportarla, faccio solo il corriere". Ma intanto rischia grosso: nella sua utilitaria, una Fiat Punto, nascosti in un borsone nero in 10 panetti da oltre un chilo e mezzo c'erano ben 16 chilogrammi di marijuana pressata.

Avvolta nel cellophane, pronta per essere consegnata, smistata e spacciata: valore di vendita al dettaglio, oltre 250mila euro. Lo hanno fermato i carabinieri di Brescia, e perquisito e interrogato nella caserma di Piazza Tebaldo Brusato.

Fermato martedì pomeriggio mentre cercava di imboccare l'autostrada, al casello di Brescia Ovest: i militari lo avrebbero riconosciuto come uno con cui avevano già avuto a che fare. Lui ha solo peggiorato la situazione, consegnando un documento falso.

Diceva di essere rumeno e invece era albanese: 47 anni e vari reati legati alla droga, oltre a un decreto di espulsione dal territorio italiano mai rispettato. Ora è stato arrestato: indagini in corso per risalire ai suoi fornitori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato al casello: nella borsa 250.000 euro di marijuana

BresciaToday è in caricamento