Timbra il cartellino e poi se ne va: licenziato medico assenteista

Stimato ginecologo, sempre puntuale al lavoro: ma solo per timbrare i cartellino e tornare in Franciacorta. Beccato il ginecologo assenteista del Civile

Arrivava in ospedale tutte le mattine, puntuale. Ma solo per timbrare il cartellino e poi tornarsene in Franciacorta per esercitare bellamente la sua professione, a spese dei contribuenti: e non solo quelli visitati in loco, nel suo studio privato non lontano dal lago d'Iseo. 

Nel mirino dei carabinieri del Nucleo anti sofisticazione uno stimato medico del Civile di Brescia (di cui non sono state rese note le generalità), operativo nell'ospedale cittadino da più di 20 anni. Per ora è soltanto il primo licenziamento, ma le indagini non escludono che ci possano essere altri furbetti del cartellino.

Stimato ginecologo, ma appunto con il vizietto: timbrare e andarsene, per esercitare - e portarsi a casa, a conti fatti, un doppio stipendio - nel suo studio privato e attrezzatissimo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini proseguono dal 2014: sotto la lente degli inquirenti episodi di assenteismo anche dai primi anni 2000. La vicenda è stata riportata dal Corriere della Sera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla e Ines, la tragedia sulla strada per le vacanze

  • Si sente male nel suo locale, ristoratore bresciano muore mentre sta lavorando

  • Coronavirus, in Lombardia via libera a calcetto e discoteche

  • Scontro mortale in autostrada: decedute due sorelle bresciane

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Si appoggia a un masso e precipita nel vuoto: addio a Saverio

Torna su
BresciaToday è in caricamento