Cronaca

Un dolore troppo grande: si spegne a poche settimane dalla morte della figlia

Ornella Vicentini si è spenta poche settimane dopo la scomparsa della figlia Michela, uccisa a soli 41 anni da un malore improvviso. L'ultimo saluto alle 15.30 di martedì nella chiesa di Santa Maria della Vittoria di via Cremona

BRESCIA. Tutta la comunità di via Diaz è in lutto per la morte di Ornella Vicentini, avvenuta a pochi giorni di stanza dalla scomparsa dell'adorata figlia Michela. Un dolore troppo grande da sopportare, arrivato che è andato a sommarsi a quello per la perdita del figlio.

Un'esistenza segnata della sofferenza, la sua: tante, forse troppe, i lutti che ha dovuto affrontare. Undici anni fa la prima
tragedia: un terribile incidente stradale aveva spezzato per sempre la giovane vita del figlio. Solo poche settimane fa, invece, l'improvvisa morte della figlia Michela Moretti, alla quale Ornella era molto legata, uccisa a soli 41 anni da un'ischemia.

Un dolore straziante e insopportabile, che Ornella non è riuscita a superare: ha smesso di lottare e ha ceduto alla malattia. L'ultimo saluto alle 15.30 di oggi, martedì 21 novembre, nella chiesa di Santa Maria Vittoria in via Cremona: tutta la comunità si stringerà attorno al marito Carlo, rimasto solo ad affrontare l'ennesima perdita. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un dolore troppo grande: si spegne a poche settimane dalla morte della figlia

BresciaToday è in caricamento