Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Brescia 2 / Via Luigi Rizzo

Brescia Due: uomo accoltellato in via Rizzo, confessa l'assassino

Si tratta di un cittadino ucraino di 45 anni. L'uomo è stato fermato dopo diverse ore di interrogatorio

Dopo lunghe ore di interrogatorio in Questura, è stato arrestato l'assassino di Kurasov Oleksiy, 65 anni, trovato morto ieri sera in via Rizzo di fronte al Simply di Brescia Due.

Il presunto omicida, C. V., ucraino di 45 anni, è ora in stato di fermo di polizia giudiziaria per omicidio volontario premeditato. Gli agenti di una volante lo hanno rintracciato questa mattina intorno alle 7.30 in via Milano, a Brescia, mentre era seduto su una panchina, ubriaco. L' uomo ha confessato.

L'omicidio è maturato in un contesto di miseria e povertà. La vittima aveva un appartamento nel quartiere Carmine dove affittava posti letto in nero. Tra gli affittuari anche il presunto omicida e la sua ragazza.

Quando la vittima ha cacciato la donna, il 45enne avrebbe deciso di farsi valere. Così nella serata di ieri, armato di coltello, l'uomo ha affrontato il 65enne tra via Cefalonia e via Rizzo, a Brescia, zona dove un gruppo di ucraini spesso si ritrova per spartirsi gli avanzi di un supermercato poco distante.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia Due: uomo accoltellato in via Rizzo, confessa l'assassino

BresciaToday è in caricamento