Cronaca Centro / Via Nicolò Tartaglia

Accoltella la moglie e poi si uccide: il dramma di una famiglia per bene

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri l'uomo si sarebbe buttato dal balcone dopo aver accoltellato la moglie, convinto di averla uccisa. La donna è gravissima in ospedale

Foto di repertorio

Avrebbe prima accoltellato la moglie, lasciandola a terra in un bagno di sangue, convinto di averla uccisa. Poi si è tolto la vita buttandosi dal balcone. Questo quanto sarebbe successo nella notte in Via Nicolò Tartaglia a Brescia: un tentato omicidio-suicidio.

La vittima è un uomo di 79 anni, la moglie ha un anno di meno: la donna è ora ricoverata al Civile in gravissime condizioni, sta lottando per sopravvivere. L'avrebbe sorpresa nel sonno, intorno alle 4.30 di lunedì mattina, accoltellandola con un coltello da cucina.

Una famiglia per bene: l'uomo è un ex dirigente d'azienda. All'origine del folle gesto ci sarebbe una malattia. Il 79enne si è poi buttato dal sesto piano. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltella la moglie e poi si uccide: il dramma di una famiglia per bene

BresciaToday è in caricamento