Ome: villa in fiamme, paura nel piccolo Borgo San Lorenzo

Per spegnere il rogo, originato da un guasto dell’impianto elettrico, i Vigili del Fuoco hanno dovuto attingere l’acqua dal Gandovere. Fortunatamente la casa era disabitata e non ci sono stati feriti

La casa distrutta dalle fiamme © Bresciatoday.it

OME. Un guasto all’impianto elettrico, le fiamme divampate in men che non si dica e spente con fatica dai Vigili del Fuoco. È  stata una giornata all’insegna della paura quella vissuta ieri dai residenti della piccola e isolata frazione di borgo San Lorenzo.

Intorno alle 8 di ieri mattina una villa, fortunatamente disabitata, che si trova nella strada che costeggia il corso d’acqua Gandovere ha preso improvvisamente fuoco. Le fiamme hanno completamente avvolto la casa, della quale non rimane che il carbonizzato scheletro, ma i pompieri sono riusciti ed evitare che si propagassero alle abitazioni confinanti.

L’intervento ha tenuto impegnati i Vigili del Fuoco di Brescia, Chiari e Gardone Val Trompia per parecchie ore. Non potendo arrivare sul posto con le autobotti - a causa delle dimensioni alquanto ridotte della strada -  i pompieri hanno dovuto attingere l’acqua dal Gandovere con una pompa idraulica. Sul posto anche i Carabinieri che hanno escluso l’origine dolosa: ad originare le fiamme è stato un cortocircuito. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento