Cronaca Via G Battista Bruni Conter

Centro scommesse, ma è tutto abusivo: scattano i sigilli, titolare nei guai

La polizia ha posto sotto sequestro il centro scommesse 'NewAleaBet' di via Bruni a Brescia. Nei guai anche il titolare, un 50enne mantovano

La polizia mette i sigilli al centro scommesse “NewAleaBet”

Blitz della polizia al centro scommesse “NewAleaBet” di via Bruni a Brescia: i sigilli sono scattati nelle scorse ore, per la Questura è un centro abusivo. 

La casa madre della sala scommesse, stando a quanto riferito dalla Questura, non avrebbe mai richiesto l'autorizzazione per operare in Italia, ritenendo che fosse sufficiente quella già ottenuta in altri paesi europei. 

Il sequestro è stato disposto dal Gip del Tribunale di Brescia, a conclusione di un'attività d'indagine per il contrasto del gioco illegale disposta dal Questore. La sala scommesse è risultata priva della citata autorizzazione amministrativa, rilasciata dell'Agenzia delle Dogane e Monopoli, e pure della licenza di pubblica sicurezza. 

Nono solo: duranti i precedenti controlli pare fosse già stato notificato al proprietario l’ordine di immediata cessazione dell’attività. Ordine che l'uomo, un 50enne Mantovano non avrebbe rispettato: è stato denunciato per esercizio abusivo di attività di gioco o scommessa. Un reato che che prevede la reclusione fino a tre anni.

Oltre all’immobile, sono stati sequestrati i computer usati per accettare le scommesse (in tutto 27) e pure le stampanti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro scommesse, ma è tutto abusivo: scattano i sigilli, titolare nei guai

BresciaToday è in caricamento