Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Piazzale Spedali Civili

Contrae un'infezione in ospedale, gravissimo neonato

Il piccolo, nato prematuro, è ricoverato in terapia intensiva neonatale al Civile di Brescia. Avrebbe contratto un batterio non ancora identificato. Altri due neonati sono morti nelle scorse settimane.

Un bimbo di poche settimane lotta tra la vita e la morte nel reparto di terapia intensiva neonatale del Civile di Brescia. Stando a quanto riportato dal Giornale di Brescia, le condizioni del piccolo, nato alla 36esima settimana, si sarebbero aggravate a causa di un'infezione batterica contratta proprio in ospedale.

Il bimbo è nato lo scorso 4 dicembre e ha lottato per superare una grave patologia, dalla quale però pareva essersi ripreso. Il quadro clinico sarebbe nuovamente precipitato il 29 dicembre, quando il neonato avrebbe contratto un batterio, che non sarebbe ancora stato identificato. Da allora lotta tra la vita e la morte.

Nelle scorse settimane altri due neonati - un maschio e una femmina - ricoverati nello stesso reparto sono deceduti ma, fa sapere l'ospedale, al momento non ci sarebbero elementi per collegare le due morti. Non si sarebbe di fronte a un nuovo caso di epidemia batterica, rassicura il Civile, come quello registrato pochi mesi fa, quando il reparto di terapia intensiva neonatale venne chiuso a causa del decesso di un bimbo per un'infezione da Serratia marcescens. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contrae un'infezione in ospedale, gravissimo neonato

BresciaToday è in caricamento