Riciclaggio di denaro per agevolare la 'ndrangheta: sequestri per 25 milioni di euro

La maxi-operazione dei carabinieri è scattata all’alba di lunedì: in manette quasi 20 persone

Associazione per delinquere, finalizzata al riciclaggio di denaro di provenienza illecita, con l’aggravante di aver agevolato l’attività della ‘Ndrangheta: queste le accuse mosse, a vario titolo, alla ventina di persone arrestate dai carabinieri di Brescia nelle scorse ore.

La maxi-operazione dei miliari del comando provinciale, coordinati dal sostituto procuratore Ambrogio Cassiani, è cominciata all'alba di lunedì. Oltre alle manette sono scattati sequestri di beni immobili e mobili per un valore complessivo di ben 25 milioni di euro.

Stando alle prime informazioni trapelate, i soldi (poi riciclati) venivano raccolti attraverso trasmissioni televisive specializzate nella previsione dei numeri del lotto. Ben 150 i carabinieri impegnati, in tutta Italia, per eseguire le misure cautelari. In carcere sarebbero finite 8 persone, 6 sono invece ai domiciliai e per 5 è stato disposto l’obbligo di dimora. Ulteriori dettagli dell'operazione, chiamata Scarface, saranno resi noti nelle prossime ore.

Si parla di

Video popolari

Riciclaggio di denaro per agevolare la 'ndrangheta: sequestri per 25 milioni di euro

BresciaToday è in caricamento