Ruba gioielli a una conoscente. Scoperto, l'aggredisce e tenta di violentarla

Autore della violenza un 29enne cittadino del Bangladesh residente a Brescia. Il fatto è accaduto a casa della donna, una 33enne originaria del Pakistan. Oltre al tentato stupro, è stata colpita con violenza al volto e alle gambe

Un giovane cittadino del Bangladesh che vive a Brescia è stato arrestato dai carabinieri con le accuse di tentativo di violenza sessuale, lesioni personali e furto.

L'uomo, 29 anni, regolarmente in Italia, già noto alle forze di polizia, si era presentato all'abitazione di una sua conoscente, una 33enne originaria del Pakistan, a Nave.

Trovatosi solo nell'appartamento aveva rubato gioielli d'oro per 12 mila euro. Quando la donna è rincasata, cogliendolo sul fatto, il 29enne l'ha aggredita, tentando di violentarla e colpendola con violenza al volto e alle gambe, dandosi poi alla fuga.

Dopo alcuni giorni di indagini i militari hanno rintracciato il 29enne nella sua abitazione, dove sono stati trovati alcuni dei gioielli rubati. Aveva anche un biglietto aereo per il Pakistan: sarebbe dovuto partire il 5 novembre.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • Le prime cinque aziende bresciane per fatturato

  • E' morto Menec: la sua storica trattoria meta di celebrità e calciatori

  • Schianto frontale nella notte: auto sventrata, morto un uomo

Torna su
BresciaToday è in caricamento