Ruba gioielli a una conoscente. Scoperto, l'aggredisce e tenta di violentarla

Autore della violenza un 29enne cittadino del Bangladesh residente a Brescia. Il fatto è accaduto a casa della donna, una 33enne originaria del Pakistan. Oltre al tentato stupro, è stata colpita con violenza al volto e alle gambe

Un giovane cittadino del Bangladesh che vive a Brescia è stato arrestato dai carabinieri con le accuse di tentativo di violenza sessuale, lesioni personali e furto.

L'uomo, 29 anni, regolarmente in Italia, già noto alle forze di polizia, si era presentato all'abitazione di una sua conoscente, una 33enne originaria del Pakistan, a Nave.

Trovatosi solo nell'appartamento aveva rubato gioielli d'oro per 12 mila euro. Quando la donna è rincasata, cogliendolo sul fatto, il 29enne l'ha aggredita, tentando di violentarla e colpendola con violenza al volto e alle gambe, dandosi poi alla fuga.

Dopo alcuni giorni di indagini i militari hanno rintracciato il 29enne nella sua abitazione, dove sono stati trovati alcuni dei gioielli rubati. Aveva anche un biglietto aereo per il Pakistan: sarebbe dovuto partire il 5 novembre.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lastre di cemento sfondano la cabina del tir: strada chiusa e caos traffico

  • Addio Elisabetta, una lunga lotta contro il cancro: "Sei stata un esempio per tutti"

  • Scende dal bus e attraversa la strada: ragazzino travolto sotto gli occhi degli amici

  • Tragico incidente mentre torna a casa dal lavoro: muore padre di famiglia

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Cade dalla bicicletta e cerca di aiutarlo: il cane gli strappa via il naso

Torna su
BresciaToday è in caricamento