Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Brescia, infrazioni al codice della strada, in arrivo 25.000 lettere di «ultimo avviso»

Il Comune ha deciso di inviare - secondo quanto si legge in una nota, "a costo zero" - 25.000 lettere in cui si chiederà di saldare le multe ancora in sospeso entro il 30 giugno 2012

Circa 25.000 trasgressori del Codice della strada, tanti sono quelli risultanti nelle banche dati della Polizia Locale, verranno presto raggiunti con lettere di “ultimo avviso” con le quali si chiederà  il pagamento delle multe non ancora saldate.

Fino al 2009 l’avviso veniva mandato solamente a coloro che, pur avendo pagato la sanzione, non avevano chiuso la propria posizione a causa di un ritardo o di un errore nel versamento.

Dal 2010, invece, l’invio della comunicazione è esteso anche a coloro che non hanno effettuato alcun pagamento. Le lettere saranno inviate entro fine maggio e saranno invitati a effettuare il pagamento entro il 30 giugno 2012.

“È un’iniziativa che consente al cittadino un’ulteriore possibilità di regolarizzare la propria posizione, senza aggravi di spesa e senza contenziosi. – ha dichiarato il vicesindaco e assessore alla Sicurezza del Comune di Brescia, Fabio Rolfi – Le modalità sono ottimali sia per l’Amministrazione che per gli utenti, in quanto il servizio è a costo zero per il Comune e contemporaneamente segnala al cittadino il mancato versamento della somma dovuta, per evitare che venga intrapresa la procedura coattiva."


L’invio delle lettere “ultimo avviso” di fatto non è obbligatorio per le Amministrazioni comunali, ma il Comune ha avviato questa iniziativa - si legge in una nota - "per tutelare gli interessi della collettività, intesa sia come istituzione  che come cittadinanza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia, infrazioni al codice della strada, in arrivo 25.000 lettere di «ultimo avviso»

BresciaToday è in caricamento