Motorizzazione nel caos: centinaia di "revisioni facili”, sospesi 8 funzionari

Il giudice ha ordinato la sospensione da due a otto mesi (senza stipendio) per gli otto funzionari della Motorizzazione civile coinvolti nell’inchiesta sulle “revisioni facili”

Controlli sommari, da una manciata di minuti alla volta, senza i passaggi obbligati ad esempio per la rilevazione delle emissioni, a volte saltando direttamente la coda e arrivando in fondo solo per ottenere il timbro. Anche per questo gli inquirenti cercheranno di capire se col tempo si fosse costruito anche un “giro” di favoritismi.

Come disposto dal giudice intanto sono otto i funzionari della Motorizzazione addetti alla revisione dei veicoli che sono stati sospesi dall’incarico: sette lavorano ancora a Brescia, l’ottavo è stato trasferito a Bergamo dove tra l’altro è stato nominato direttore. Proprio a margine delle dette ordinanze, la Motorizzazione di Brescia è stata momentaneamente chiusa, e revisioni e collaudi sospesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per i coinvolti nell’indagine l’accusa aveva chiesto gli arresti domiciliari, il gip ha invece optato per la semplice interdizione dai pubblici uffici, con la sospensione dal luogo di lavoro (senza stipendio) per un periodo che va dai due agli otto mesi. Questi i nomi: Paolo Amadei, Vincenzo De Donno, Oreste Iannone, Angelo Marzia, Valter Minelli, Luciano Romis e Maurizio Vantaggiato i bresciani, Roberto Pietro Bono il bergamasco.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coprifuoco in tutta la Lombardia, ok del governo: dalle 23 stop attività e spostamenti

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Brescia: è morto il papà di Francesco Renga, aveva 91 anni

  • Covid, nuova ordinanza della Regione per locali, sport, Rsa e scuole: cosa cambia

  • Nuove restrizioni in Lombardia: stop allo sport amatoriale, lezioni a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento