Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Sesso e cocaina, muore in casa durante il party: la Procura indaga

La Procura di Brescia ha aperto un fascicolo contro ignoti

La vittima era un uomo di 60 anni della provincia di Bergamo. E’ morto lo scorso 25 agosto, dopo aver trascorso una notte a base di sesso e cocaina, in un appartamento a Brescia 2. Il caso ora è in mano alla Procura di Brescia, la quale ha aperto un fascicolo contro ignoti per il reato di morte in conseguenza di altro reato. 

Quella sera, secondo la ricostruzione degli inquirenti, l’uomo avrebbe raggiunto l’abitazione di una prostituta brasiliana di 41 anni per passare insieme una notte di follia. Come riportato dal Bresciaoggi, tra un gioco erotico e una striscia di cocaina, la serata sarebbe continuata fino a quando il 60enne non avrebbe cominciato a sentirsi male. La 41enne, spaventata, avrebbe subito contattato un’amica e poco dopo i soccorsi che, una volta giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

Nel frattempo le indagini continuano: resta da capire chi l’uomo abbia contattato quella sera, e chi gli abbia fornito la droga. Il corpo è stato riconsegnato ai familiari.   
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso e cocaina, muore in casa durante il party: la Procura indaga

BresciaToday è in caricamento