menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Beve e sniffa cocaina, poi prende la moglie a cinghiate davanti ai figli

Arrestato a Mompiano un 43enne albanese: in casa nascondeva due chili di marijuana e una ventina di grammi di cocaina. Fatto e ubriaco, stava picchiando la moglie: i figli hanno chiamato la Polizia

Due chilogrammi di marijuana custodita in vari sacchetti, nascosta in cantina: agli agenti ha raccontato di averli raccolti per strada, dopo che qualche ignoto li ha lanciati dal finestrino di un'automobile in corsa.

Questo quanto avrebbe raccontato agli agenti della Questura di Brescia un albanese di 43 anni residente in città, nella zona nord verso Mompiano, beccato in casa con due chili di “erba” ma pure con una ventina di grammi di cocaina.

Droga che aveva “pippato” solo poco prima, accompagnata da un ingente quantitativo di alcol: quanto basta per scatenare l'ira dell'uomo, che in preda ad un raptus di follia se l'era presa con la giovane moglie, prendendola a botte e colpendola più volte con una cinghia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento