Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca San Polo / Via Dario Morelli

Bottiglie molotov contro il centro vaccinale: "Un atto sconcertante"

Una tensostruttura è stata danneggiata dalle fiamme, nel mirino anche il centro per i tamponi. Del Bono: "Un gesto sconcertante, incomprensibile e inaccettabile"

Brescia, bottiglie incendiarie contro il centro vaccinale (Foto Ansa)

Una delle tensostrutture è stata parzialmente danneggiata dalle fiamme. I carabinieri sono stati a lungo sul posto per le indagini. Le bottiglie molotov sarebbero state due, di cui solo ha colpito una struttura del centro. L'altra sarebbe invece finita a terra senza provocare danni. Sono ancora da quantificare i danni alla struttura, ma in ogni caso non si registrano feriti.

A essere danneggiata è stata una delle tensostrutture che ospita una sala mensa per gli operatori e che non conteneva materiale sanitario. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri, con il personale della scientifica che ha esaminato la scena.

Il sindaco di Brescia: "Un gesto inaccettabile"

"Un gesto sconcertante, incomprensibile e inaccettabile": questo il commento del sindaco di Brescia, Emilio Del Bono, commentando l'attacco subito dal centro vaccinale di via Morelli, colpito con una bottiglia incendiaria. "Per ora non ci sono rivendicazioni e pare si sia trattato dell'azione di un singolo, resta però la gravità di un atto riprovevole, che ha colpito una struttura che si occupa di vaccini e tamponi, gestita dalla Protezione civile e dagli alpini, su suolo comunale", continua. "Attendiamo che le indagini facciano il loro corso per stabilire l'esatta dinamica dei fatti e individuare i responsabili, fortunatamente i danni sono stati limitati e non hanno compromesso l'attività del centro, che già da questa mattina (ieri, ndr) è ripresa normalmente", conclude il sindaco.

Fonte: Today.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bottiglie molotov contro il centro vaccinale: "Un atto sconcertante"

BresciaToday è in caricamento