rotate-mobile
Cronaca Piazza della Loggia

Orrore in piazza: ragazza palpeggiata nelle parti intime, accerchiata dal branco

La serata da incubo di una ragazza bresciana: molestata due volte in pochi minuti

Molestata per due volte in pochi minuti, in pieno centro a Brescia: è successo sabato sera e la vittima è una ragazza di 28 anni che abita in Valtrompia. Come riporta il Giornale di Brescia, la giovane sarebbe stata avvicinata prima da un uomo e poi da un gruppetto di ragazzini (forse nemmeno ventenni) mentre si era allontanata dalla amiche, da sola, per andare a comprare le sigarette.

Con le amiche aveva raggiunto Piazza Loggia, per andare a cena insieme. Intorno alle 22 si sarebbe però allontanata dal gruppo, per raggiungere il distributore automatico di sigarette in Corso Mameli. E' qui che sarebbe stata avvicinata e molestata da un uomo “con un giubbino blu con una riga rossa”, riferisce la ragazza: “Mi ha palpeggiato nelle parti intime e poi si è allontanato”.

Avvicinata dal branco

Sotto shock per l'accaduto, tempo pochi attimi ed è stata accerchiata da un gruppetto di 7 o 8 ragazzini. Forse avevano appena assistito alla scena precedente, e hanno creduto di sentirsi grandi nel comportarsi nel peggiore dei modi. L'avrebbero accerchiata, paventando ben poche buone intenzioni. Solo il passaggio di altri ragazzi, che avrebbero gridato qualcosa, ha impedito si consumasse altro.

La denuncia alla Polizia

Ormai avvistati e smascherati, i ragazzini se la sono data a gambe. La ragazza è rimasta ferma per un po', a pensare, prima di tornare al ristorante. Non avrebbe raccontato nulla alle amiche, “per non rovinare il sabato sera a nessuno”. Ma poi il giorno dopo, a mente fredda, ha trovato la forza e il coraggio di denunciare. Le indagini sono state affidate agli agenti della Polizia Locale: al vaglio degli inquirenti anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orrore in piazza: ragazza palpeggiata nelle parti intime, accerchiata dal branco

BresciaToday è in caricamento